CGC

  1. Note generali, campo di validità

Le seguenti condizioni riguardanti la vendita, la consegna e il pagamento costituiscono una parte integrante di ogni contratto stipulato tra la nostra azienda e un cliente. Tali condizioni sono disponibili e consultabili agli sportelli dei nostri punti di vendita, sulle nostre pagine dei siti in internet, così come in diversi cataloghi e prospetti informativi. Le condizioni sono pertanto valide, riconosciute e accettate senza alcuna riserva riguardo a un’apertura di un conto, un ordine, la conclusione di un contratto o a una presa di possesso della merce. Le condizioni sono prioritarie rispetto a qualsiasi altre condizioni generali; accordi accessori, garanzie oppure condizioni specifiche relative al prodotto rimangono invariati e devono essere approvati in ogni caso per iscritto da due nostri dipendenti della nostra azienda autorizzati. L’azienda si riserva il diritto di modifica in ogni momento di queste condizioni generali. 

 

  1. Offerte

Tutte le offerte sui siti in internet, sui cataloghi, prospetti, esposizioni ecc. hanno carattere che resta non vincolante ed esse non implicano alcun impegno. L’azienda è vincolata solo rispetto alle offerte indirizzate e create personalmente per i nostri clienti specifici. Le nostre offerte hanno una validità con durata di massimo tre (3) mesi.
L’assortimento di prodotti può essere modificato in qualsiasi momento e senza alcun preavviso. L’azienda non ha alcun obbligo di mantenere disponibili in magazzino tutti gli articoli indicati e presenti sui siti in internet, sui cataloghi, prospetti o nelle esposizioni, ecc.

 

  1. Prezzi

L’azienda si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento i prezzi indicati e senza alcun particolare preavviso. I prezzi, se non specificato diversamente, s’intendono quelli che applicati in caso di ritiro della merce presso i magazzini dell’azienda.

 

  1. Costi di trasporto, d’imballaggio e altri costi

Eventuali costi per il trasporto, il montaggio, l’imballaggio, le palette, lo scarico, la gru, macchine speciali, ecc. non sono compresi nei nostri prezzi e saranno calcolati e addebitati in base alla tariffa valida all’emissione della fattura. Questi costi possono subire una maggiorazione, in particolare in rapporto alla fluttuazione dei prezzi del carburante e degli adeguamenti della TTPCP. Sarà applicata una maggiorazione dei costi per i trasporti in montagna.

Le palette fatturate che ci saranno inviate indietro franco di porto e in ottime condizioni saranno accreditate al cliente previa detrazione di un costo d’uso. Può essere reso solo il numero di palette fatturato. Le palette in eccesso risultanti non saranno accreditate. Sarà addebitata al cliente una quota di partecipazione ai costi di trasporto nel caso in cui egli formuli una richiesta di ritiro delle palette senza una corrispondente parallela fornitura di merci. Uno scambio diretto di palette senza fatturazione, senza la rispettiva nota di accredito, non è permesso.

 

  1. Forniture

5.1. Termini di consegna forniture

L’azienda fa tutto il possibile per rispettare i termini di consegna delle forniture. I termini di consegna sono tuttavia approssimativi e non costituiscono un obbligo assoluto per l’azienda. Il mancato rispetto dei termini non concede al cliente né un diritto di recesso dal contratto, né un diritto al risarcimento da parte dell’azienda. In particolare, in caso di forza maggiore, sciopero, interruzione d’attività, impedimenti o limitazioni della produzione, danni agli impianti di produzione, ritardo nella fornitura o mancata fornitura da parte di un fornitore, problemi d’esercizio o della rete dei trasporti, oppure di altri avvenimenti non prevedibili e indipendenti dalla sua volontà, l’azienda non ha il vincolo dell’obbligo di adempiere i contratti entro il termine di fornitura concordato o, in caso d’impossibilità di fornitura, è persino esonerata dall’obbligo medesimo di adempiere il contratto.

I termini di fornitura concordati iniziano la loro validità dal momento della conclusione del contratto, tuttavia al più presto in seguito alla ricezione di tutte le indicazioni necessarie del cliente.

Qualora sia stata concordata una fornitura a richiesta, il cliente è tenuto a inoltrare l’ordine di fornitura entro il termine concordato; se non è stato fissato nessun termine specifico, la durata massima del termine di fornitura è di sei mesi e inizia a essere valido dal momento della stipulazione del contratto. Alla scadenza di tale termine, l’azienda ha il diritto di richiedere l’adempimento immediato del contratto.  Nel caso in cui uno dei fornitori dell’azienda aumenti i propri prezzi prima che il cliente inoltri l’ordine di fornitura o di fornitura parziale, i nuovi prezzi saranno applicati alle forniture o forniture parziali non ancora richieste.

5.2. Trasporto e scarico

Le nostre merci sono consegnate dalla nostra azienda stessa, oppure per mezzo di un’impresa di trasporti da noi incaricata, all’indirizzo indicato sull’offerta o sulla conferma d’ordine oppure a un indirizzo indicato dal cliente; il luogo di scarico dev’essere facilmente accessibile ai nostri veicoli.
Riguardo allo scarico, le merci saranno deposte sul suolo, vicino al veicolo.

Il destinatario deve fornire l’assistenza necessaria riguardo allo scarico delle merci. La società fattura tutti i tempi d’attesa in base alla tariffa in vigore.
Allorché la fornitura è stata comunicata, nel caso in cui al momento della consegna non saranno presenti né cliente, né una persona da lui incaricata, la merce scaricata è ritenuta regolarmente consegnata.

Eventuali danni provocati dal trasporto devono essere comunicati per iscritto, entro quarantotto ore dal ricevimento della merce, al punto di vendita fornitore della merce dell’azienda e al trasportatore.

 

  1. Trasferimento di utili e rischi

Il trasferimento degli utili e dei rischi verso il cliente avviene al momento del prelevamento della merce dal punto di vendita o dal deposito dell’azienda, ciò anche nel caso in cui è prevista una fornitura franco o secondo clausole simili.

Sono escluse unicamente le forniture effettuate dall’azienda oppure in nome dell’azienda da parte dei fornitori della medesima; in tal caso utili e rischi sono trasferiti al momento dello scarico presso il cliente.

 

  1. Garanzia per i difetti della cosa

7.1. Difetti

Le difformità minime, spesso presenti nel commercio o derivanti dalla tecnica di fabbricazione, le differenze relative alle masse, le particolarità delle superfici, il peso, le dimensioni e il colore e, in generale, tutte le differenze tali da non produrre una divergenza dalle norme valide, non sono considerate difetti nella misura in cui la merce fornita risulti idonea all’uso previsto Non sono considerabili difetti neppure i casi seguenti: mancata osservanza di regole riconosciute nel settore edilizio; trattamento, utilizzo, messa in opera o immagazzinaggio inappropriati; mancata osservanza d’istruzioni tecniche o d’istruzioni per il montaggio e la manutenzione; mancata osservanza delle disposizioni di costruzione o di altre disposizioni dei nostri fornitori o fabbricanti; usura normale o uso eccessivo.

7.2. Reclamo per difetti

Il cliente o l’autista da lui incaricato deve verificare la condizione della merce subito dopo averla ricevuta. I reclami per i difetti della merce nonché le contestazioni per fornitura incompleta o errata saranno prese in considerazione dall’azienda solo se presentati/fatti valere per iscritto, entro sette giorni lavorativi dalla ricezione della merce ed esibendo i bollettini di consegna o la fattura, presso il punto di vendita che ha fornito la merce I difetti non immediatamente riconoscibili a un primo esame della merce devono essere subito notificati al momento in cui sono accertati. Se il cliente non esegue quanto in precedenza indicato e non comunica tempestivamente, la merce è ritenuta approvata. I difetti devono essere descritti dettagliatamente. La merce contestata non deve in nessun caso essere installata o utilizzata in altri modi; in caso contrario essa sarà considerata come approvata. L’azienda trasmette il reclamo per i difetti della cosa al fornitore o al fabbricante interessato.

7.3. Prescrizione

Il periodo di garanzia è di un anno a partire dalla consegna della merce.

7.4. Prestazioni di garanzia

In caso di reclami per i difetti della merce giustificati e di pretese di garanzia fondate, l’azienda è autorizzata, a sua scelta, a sostituire o riparare la merce difettosa a proprie spese oppure ad accordare una riduzione di prezzo o a recedere dal contratto di vendita. La merce riparata o sostituita ha stesse condizioni di garanzia previste per la merce inizialmente fornita. Le parti sostituite o riprese diventano di proprietà dell’azienda. In casi particolari l’azienda può assumere, totalmente o parzialmente, i costi di montaggio e smontaggio nonché i costi di trasporto e servizio, a condizione che esse siano in un rapporto ragionevole rispetto al valore della merce contestata. Eventuali altre richieste, in particolare riguardanti il risarcimento di danni, non derivanti in qualche modo dalle merci difettose fornite (danni diretti e indiretti), sono escluse. Rimangono riservate le prestazioni di garanzia accordate dal fornitore o dal fabbricante direttamente al cliente. I reclami per i difetti della merce e i diritti di garanzia non esonerano il cliente dal suo obbligo di pagamento nel rispetto dei termini convenuti.

L’obbligo di garanzia dell’azienda è escluso nel caso in cui essa esegue esclusivamente un’attività di fatturazione e di pagamento.

 

  1. Sostituzione e accettazione di merce resa

La sostituzione e l’accettazione della merce resa sono possibili solo con il consenso dell’azienda.  Le produzioni speciali e le merci che la società non ha in stock oppure che sono stati forniti franco fabbrica non sono accettati come merce resa.  Eventuali costi di trasporto e d’imballaggio sono in ogni caso a carico del cliente. Le merci scadute e le confezioni aperte non saranno né accettate come merce resa, né sostituite.  Le merci rese sono accettate solo nel caso esse siano in perfette condizioni; esse saranno accreditate previa detrazione del 20% almeno del prezzo fatturato. Per tutte le merci rese e accettate, l’azienda prepara un bollettino di resa.

 

  1. Condizioni di pagamento

Le condizioni di pagamento sono concordate prima dell’inizio del primo rapporto commerciale. KUBATEC BMT AG si riserva il diritto di aggiornare e adattare le condizioni di pagamento in ogni momento.

 

  1. Riserva di proprietà

L’azienda e il cliente concordano esplicitamente con la presente una riserva di proprietà, valida per tutti i contratti di compravendita conclusi dalle parti. Il cliente diventa effettivo proprietario della merce venduta non con la semplice presa di possesso, bensì solo in seguito al pagamento del prezzo di acquisto concordato. La società è così autorizzata a eseguire unilateralmente e a proprie spese l’iscrizione della presente riserva di proprietà nel registro pubblico presso l’ufficio esecuzioni.

 

  1. Luogo dell’adempimento, foro competente, diritto applicabile

Il luogo d’adempimento è presso la sede dell’azienda. Per tutte le controversie che potrebbero sorgere da un contratto o dalle presenti condizioni generali, il foro competente è esclusivamente la sede dell’azienda. Il contratto e le presenti condizioni generali sono disciplinati dal diritto del Liechtenstein. Qualora singole disposizioni delle presenti condizioni generali dovessero essere non applicabili, la validità di tutte le altre disposizioni ne rimarrebbe invariata.